2018.12.06 Giovedì della I settimana di Avvento

segnalibropec

 

La Parola di oggi viene dal Vangelo secondo San Matteo.

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:

«Non chiunque mi dice: “Signore, Signore”, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli.

Perciò chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica, sarà simile a un uomo saggio, che ha costruito la sua casa sulla roccia. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ma essa non cadde, perché era fondata sulla roccia.

Chiunque ascolta queste mie parole e non le mette in pratica, sarà simile a un uomo stolto, che ha costruito la sua casa sulla sabbia. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ed essa cadde e la sua rovina fu grande».

Questo brano pone noi cristiani di fronte ad un dilemma, viviamo e mettiamo in pratica la Parola di Dio, oppure ci facciamo ci autoconvinciamo della nostra fede?

Questa nostra fede su cosa è fondata, sulla roccia o sulla sabbia?

In questo brano, Gesù ci sprona a riflettere sulla nostra fede, che deve essere vissuta e messa in pratica nel quotidiano.

Accogliere la Parola e comprenderla, significa costruire sulla roccia, come è scritto nel Vangelo:

chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica, sarà simile a un uomo saggio, che ha costruito la sua casa sulla roccia.

Gesù non ci dice che ascoltare la Parola ci mette a riparo dalla pioggia, dallo straripare dei fiumi, soffiare dei venti, queste catastrofi si abbatterono su entrambe le case (dello stolto credente ma non praticante e del saggio credente e praticante), e l’esito di quelle sciagure sarà totalmente opposto.

Nessuno di noi, sa se possiede la vera fede, fino a quando essa non verrà messa alla prova.

Ma Gesù nel brano ci insegna che, accogliendo la parola e mettendola in pratica, nonostante le avversità della vita la nostra casa resterà salda perché costruita sulla roccia.

Chiedi, allo SPIRITO SANTO, di aiutarti a comprendere e mettere in pratica la parola del Signore per costruire la nostra fede sulla roccia salda del Vangelo.

Gloria al Padre e al Figlio, e allo Spirito Santo.

Com’era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli.

Amen.


Commento di Emma Balsamo

Voci narranti di Elena Renault e don Tomasz

Musica degli Hillsong Worship: What A Beautiful Name

Ispirato a bannermwd

Torna a Prego e Cammino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *