2018.12.24 Lunedì della IV settimana di Avvento

segnalibropec

 

Concentrati sulle parole del Vangelo e lascia che esse arrivino dirette al tuo cuore e alla tua mente.

Chiedi allo Spirito Santo di aiutarti a trovare la tranquillità necessaria ad ascoltare queste parole.

La Parola di oggi viene dal Vangelo secondo San Luca.

In quel tempo, Zaccarìa, padre di Giovanni, fu colmato di Spirito Santo e profetò dicendo:

«Benedetto il Signore, Dio d’Israele,

perché ha visitato e redento il suo popolo,

e ha suscitato per noi un Salvatore potente

nella casa di Davide, suo servo,

come aveva detto

per bocca dei suoi santi profeti d’un tempo:

salvezza dai nostri nemici,

e dalle mani di quanti ci odiano.

Così egli ha concesso misericordia ai nostri padri

e si è ricordato della sua santa alleanza,

del giuramento fatto ad Abramo, nostro padre,

di concederci, liberati dalle mani dei nemici,

di servirlo senza timore, in santità e giustizia

al suo cospetto, per tutti i nostri giorni.

E tu, bambino, sarai chiamato profeta dell’Altissimo

perché andrai innanzi al Signore a preparargli le strade,

per dare al suo popolo la conoscenza della salvezza

nella remissione dei suoi peccati.

Grazie alla tenerezza e misericordia del nostro Dio,

ci visiterà un sole che sorge dall’alto,

per risplendere su quelli che stanno nelle tenebre

e nell’ombra di morte,

e dirigere i nostri passi

sulla via della pace».

Immagina Zaccaria accanto a sua moglie Elisabetta e a suo figlio Giovanni dopo aver riacquisito il dono della parola, pronunciare questo inno di ringraziamento e di lode al Signore.

Ti capita mai di ringraziare e lodare il Signore? Per quale motivo?

Ti sei mai sentito un testimone delle opere di Dio?

In questo brano del Vangelo vediamo che Zaccaria, reso muto a causa della sua incredulità, riottiene la voce investito dallo Spirito Santo e profetizza la venuta di Gesù. Prima la sua parola era inefficace, ed egli si trovava costretto ad esprimersi a gesti.

Cerca di immaginarti la situazione prima e dopo l’arrivo dello Spirito Santo.

Lo Spirito Santo ha permesso a Zaccaria di dare vita alle parole del Signore, di renderle chiare e comprensibili per tutti.

Nelle nostre vite, quanto è difficile comunicare la parola di Dio?

Abbiamo altri mezzi per farlo oltre alla nostra voce?

Chiedi allo Spirito Santo che ti aiuti a essere testimone concreto della parola di Dio nella tua vita di tutti i giorni.

Gloria al Padre e al Figlio, e allo Spirito Santo.

Com’era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli.

Amen.


Commento di Francesco Bulgarini

Voci narranti di Aurora Ceccarelli e Simone Zetti

Musica di Paul de Senneville: Mariage d’Amour

Ispirato a bannermwd

Torna a Prego e Cammino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *