2018.12.17 Lunedì della III settimana di Avvento

segnalibropec

 

Vieni Spirito Santo ed insegnami a trovare ed amare Gesù nella mia famiglia.

La Parola di oggi viene dal Vangelo secondo San Matteo.

Genealogia di Gesù Cristo figlio di Davide, figlio di Abramo.

Abramo generò Isacco, Isacco generò Giacobbe, Giacobbe generò Giuda e i suoi fratelli, Giuda generò Fares e Zara da Tamar, Fares generò Esrom, Esrom generò Aram, Aram generò Aminadàb, Aminadàb generò Naassòn, Naassòn generò Salmon, Salmon generò Booz da Racab, Booz generò Obed da Rut, Obed generò Iesse, Iesse generò il re Davide.

Davide generò Salomone da quella che era stata la moglie di Urìa, Salomone generò Roboamo, Roboamo generò Abìa, Abìa generò Asaf, Asaf generò Giòsafat, Giòsafat generò Ioram, Ioram generò Ozìa, Ozìa generò Ioatàm, Ioatàm generò Àcaz, Àcaz generò Ezechìa, Ezechìa generò Manasse, Manasse generò Amos, Amos generò Giosìa, Giosìa generò Ieconìa e i suoi fratelli, al tempo della deportazione in Babilonia.

Dopo la deportazione in Babilonia, Ieconìa generò Salatièl, Salatièl generò Zorobabele, Zorobabele generò Abiùd, Abiùd generò Eliachìm, Eliachìm generò Azor, Azor generò Sadoc, Sadoc generò Achim, Achim generò Eliùd, Eliùd generò Eleàzar, Eleàzar generò Mattan, Mattan generò Giacobbe, Giacobbe generò Giuseppe, lo sposo di Maria, dalla quale è nato Gesù, chiamato Cristo.

In tal modo, tutte le generazioni da Abramo a Davide sono quattordici, da Davide fino alla deportazione in Babilonia quattordici, dalla deportazione in Babilonia a Cristo quattordici.

Ti è mai capitato di ripetere le stesse parole o gli stessi gesti che fanno i tuoi genitori? Forse era imbarazzante per te perché li ritenevi noiosi o semplicemente buffi… Cerca di ricordare questi momenti con precisione. Cosa sentivi quanto te ne sei accorto? Eri contento o forse eri infastidito perché non ti è piaciuto?

Tra i parenti di Gesù  c’erano diverse persone famose per il bene e per il male che hanno fatto nella loro vita. Ogni nome di questa parentela porta una storia di vita. Ed ognuno di loro ha vissuto momenti belli e brutti. Hanno fatto scelte buone e poco buone, hanno pianto di gioia e di tristezza.

La vita è piena di sorprese.

E Tu quale relazioni hai coi tuoi parenti? Li conosci? Conosci le loro storie, le loro lacrime di gioia e lacrime di dolore? Mantieni delle relazioni strette coi tuoi?

Gesù nasce nella concreta famiglia umana. Non ha paura del suo passato, della sua situazione materiale. Perché per Lui la colla che unisce tutta la parentela, che guarisce le ferite, che fa ritornare chi si è perso, che da la forza di sorridere nel momento buio, che fa ritornare il sole nel firmamento celeste è l’Amore. Gesù stesso è Amore vero.

Sei anche Tu Amore che diventa colla che protegge l’unità della tua famiglia?

Vieni o Spirito Santo ed insegnami a ringraziare per la mia famiglia. Permettimi di vedere le debolezze ed essere sostegno; permettimi di sentire solitudine ed essere compagno; donami la luce che condivido nella mia famiglia. Insegnami ad Amare, come amava Gesù.

Gloria al Padre e al Figlio, e allo Spirito Santo.

Com’era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli.

Amen.


Commento di don Tomasz

Voci narranti di Ileana Salamina e Mario Frascone

Musica di Hillsong United: Oceans (Live show at Caesarea)

e di Bethel Music Worship: Oceans (Where feet may fail) – Piano Instrumental

Ispirato a bannermwd

Torna a Prego e Cammino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *