2018.12.07 Venerdì della I settimana di Avvento

segnalibropec

 

Vieni Spirito, guidami nell’ascolto della Parola e apri i miei occhi per riconoscere Gesù che cammina accanto a me.

La Parola di oggi viene dal Vangelo secondo San Matteo.

In quel tempo, mentre Gesù si allontanava, due ciechi lo seguirono gridando: «Figlio di Davide, abbi pietà di noi!».

Entrato in casa, i ciechi gli si avvicinarono e Gesù disse loro: «Credete che io possa fare questo?». Gli risposero: «Sì, o Signore!».

Allora toccò loro gli occhi e disse: «Avvenga per voi secondo la vostra fede». E si aprirono loro gli occhi.

Quindi Gesù li ammonì dicendo: «Badate che nessuno lo sappia!». Ma essi, appena usciti, ne diffusero la notizia in tutta quella regione.

Credo davvero che Gesù possa operare senza limiti nella mia vita?

Credete che io possa fare questo?

Questa domanda oggi è per noi che siamo schiavi della sfiducia e  viviamo nell’ombra della tristezza. Gesù entra nella nostra quotidianità per portare un raggio di sole, capace di posare la sua luce sul primo grande miracolo: avere fede senza limiti. Un semplice primo passo che può portare a straordinarie conseguenze.

Lasciamoci illuminare da questa parola e proviamo a vivere con fiducia i giorni che attraversiamo con la nostra vita.

Donami fede per prendere il largo senza sapere dove.

Donami fede anche quando ti cerco senza trovarti.

Gloria al Padre e al Figlio, e allo Spirito Santo.

Com’era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli.

Amen.


Commento di Caterina Melli

Voci narranti di Elena Renault e don Tomasz

Musica di Darlene Zschech: Shout to the Lord

Ispirato a bannermwd

Torna a Prego e Cammino.

5 commenti su “2018.12.07 Venerdì della I settimana di Avvento”

  1. Non sempre il Signore fa miracoli, ci risolve i problemi, Egli ci guarda sbagliare e interviene quando stremati siamo a terra. Ci rialza e ci sta vicino. La fede è la certezza che il Signore non permetterà mai che i pesi che portiamo siano troppo pesanti per noi, Lui ci darà una mano a portarli. La vita mi ha insegnato questo.

  2. Sono un essere umano che vive come un pesce fuori dall’acqua, ho la BPCO (bronco pneumo cronica ostruttiva) cioé bronchi e polmoni non funzionano più. Allo stadio grave. Molte volte mi sento veramente male, quando mi prende il broncospasmo ogni volta non so se è l’ultima, soffoco letteralmente. Mi basta girarmi o alzarmi repentinamente e sto male figuriamoci a camminare. Allora ho chiesto al Signore “PERCHÉ A ME?” Il Signore mi ha risposto “PERCHÉ NO? A CHI VUOI DARE QUESTA SOFFERENZA? AD UN TUO NEMICO AD UNA PERSONA CHE DETESTI? DIMMI!” Ho risposto. “NO SIGNORE IO HO TE LA TUA CONOSCENZA LA FEDE.” Solo ti prego Signore dammi la forza e il tuo sostegno per sopportare tutto e accetta il mio PICCOLO sacrificio per la mia famiglia gli amici e tutta la comunità parrocchiale! Grazie Signore di usarmi in questo senso. AMEN

  3. Coraggio Elda, il Signore ti ama tanto, non ti lascerà mai portare pesi da sola! Grazie della tua testimonianza di fede!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *