Colpo di fulmine… 2


L’espressione potrebbe sembrare portatrice di momenti colmi di pace in realtà di pace questo pomeriggio in via Morosi non ce ne è stata molta…

Alle 13.50 un fulmine ha colpito la sommità del campanile, il parafulmine ha fatto il suo dovere ma questo non ha impedito che si creasse un distacco di materiale laterizio dalla sommità del campanile.

A seguito dell’intervento dei Vigili del Fuoco è stata decisa la chiusura di via Morosi tra via Baracchini e la curva verso via Baracca.

La chiusura riguarda tutto il traffico pedonale e veicolare e ha lo scopo di evitare danni a cose e a persone nel caso cadessero altri frammenti dal tetto del campanile.

Appena provveduto alla completa messa in sicurezza la strada verrà riaperta… sicuramente occorrerà almeno qualche giorno. Poi passeremo alla riparazione…

La chiusura della strada comporta l’impossibilità ad utilizzare la porta destra della chiesa e la porta centrale. Ciò significa che per accedere in chiesa può essere utilizzata solo la porta sinistra (quella posta dal lato di via Cappellini). Purtroppo la chiusura preclude anche l’utilizzo della rampa per i disabili che è posta al lato destro ed è proprio al centro dell’area chiusa per sicurezza. Alla cripta si potrà accedere da via Cappellini e dalle scale interne alla chiesa.

L’accesso ai locali parrocchiali (via morosi 36) sarà comunque garantito passando dal lato di via morosi verso via Baracca.

A margine di questo c’è da notare anche che il fulmine ha “fulminato” anche la maggior parte degli apparati elettronici presenti in parrocchia: in primis il controllo delle campane poi il centralino telefonico i computer e gli apparati di rete locale.

Attualmente i numeri di telefono della parrocchia sono stati deviati su un numero di cellulare di emergenza, mentre la connessione internet (sto scrivendo da un collegamento “di fortuna”) verrà ripristinata dopo che avremo sostituito tutti gli apparati guasti… che non sono pochi.

Abbiamo una assicurazione contro questo tipo di eventi e speriamo con essa di riuscire a coprire le spese per il ripristino del campanile e di tutto il resto.

Dovremo subire un po’ di disagio ma con impegno tutto tornerà come prima. Intanto ringraziamo Dio che alle 13.50 nessuno passava sotto il campanile e che la chiesa era chiusa e vuota… non sarebbe sicuramente stata una esperienza piacevole essere in chiesa in quel momento.

Cercherò di dare aggiornamenti puntuali sull’evolvere della situazione, intanto grazie a tutti dei tanti messaggi e gesti di solidarietà giunti in questo faticoso pomeriggio.

don Simone


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 commenti su “Colpo di fulmine…